sabato 17 settembre 2011

"Ha lasciato un grande vuoto e ci manca tantissimo"

Da "La Stampa" edizione di Novara del 17 settembre 2011

Avrebbe certamente meritato una cornice di pubblico più importante l'edizione di «A canestro con le stelle dello sport» andata in scena al palasport di Castelletto l'altra sera. Ad aprire la quattro giorni di festa nel ricordo di coach Tarcisio Vaghi sono intervenuti alcuni nomi illustri del mondo della palla a spicchi. Il più atteso era sicuramente Gianmarco Pozzecco, nel giorno del suo 39° compleanno.
Nonostante si sia ritirato da un paio di stagioni, ormai, il «Poz» continua a essere presente nell'immaginario
degli appassionati, grazie alle magie regalate durante la sua lunga carriera e di cui anche questa volta ha dato saggio trascinando alla vittoria la sua squadra, il team De Pol, per 87-84, in rimonta, sul team Tranquillo, capitanato dal popolare commentatore di Sky Sport.
Tre triple del campione d'Italia 1999 hanno lanciato la squadra in maglia bianca, in precedenza sostenuta dalla grande serata di un altro volto di Sky, Pietro Colnago. Nel primo tempo, invece, erano stati Mario Boni e Hugo Sconochini (campione olimpico nel 2004 con l'Argentina) a regalare il vantaggio ai gialloviola (46-42 all'intervallo).
Nella pausa Mario Boni ha stracciato Colnago nella gara del tiro da tre punti con 7/15 con 4/15.
Un commosso ricordo di Vaghi ha chiuso la serata, con Stefano Antonetti, ex castellettese e poi giocatore di Vaghi a Legnano, con gli occhi lucidi per l'emozione: «Cosa ti posso dire del Tarci? Che ha lasciato un grande vuoto e ci manca tantissimo». [L. BA.]

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget